28 luglio 2015

Progetti animazione

I progetti di “DIRE…FARE…SORRIDERE” sono stati sviluppati per creare una “seconda giovinezza” ovvero nell’ottica di rivivere in maniera diversa tutte le attività alle quali solitamente partecipano principalmente i giovani.

I progetti sono costantemente sottoposti a modifiche in quanto il metodo di sviluppo è basato sull’ascolto e questo ci permette di adeguare le proposte alle diverse richieste e ai diversi bisogni degli associati.

Il punto di partenza resta sempre la volontà di rafforzare l’autostima della persona per aiutarla a creare relazioni e sinergie con il mondo che la circonda.

I progetti principali sono:

  • RIATTIVATI SORRIDENDO:

Attività motorie volte al mantenimento della mobilità articolare, alla capacità di coordinazione e alla conoscenza del proprio corpo.

  • SE SORRIDI TI RILASSI:

Ristabilire il contatto con il corpo attraverso massaggi olistici che aiutano a ridurre lo stress.

  • ANIMATI CON IL SORRISO:

Attività ludico-ricreative, come giochi di gruppo, gite e feste a tema, volte a favorire l’aggregazione e lo svago.

  • RACCONTARE SORRIDENDO:

Utilizzare le conoscenze, le esperienze personali, la memoria storica, affettiva e sociale per valorizzare la cultura, le tradizioni e la storia del territorio locale.

  • PAROLE IN RIGA:

Stimolazione della memoria e della scrittura “tornando sui banchi di scuola”.

  • DIRE…FARE…RICICLARE:

Attività manuali volte alla creazione di nuovi oggetti ricavati da materiale vecchio, utilizzando strumenti come l’uncinetto, il lavoro a maglia, il disegno, la pittura, il collage e l’intaglio.

  • DIRE…FARE…IMPASTARE:

Attività di cucina per confrontare le ricette e i metodi di preparazione di una volta con quelli moderni.

  • DIRE…FARE…PROIETTARE:

Progetto di Cineforum con proiezione di film, documentari, presentazioni, foto per agevolare i processi relazionali mediante la discussione e il confronto sui contenuti proiettati.

  • DIRE…FARE…FESTEGGIARE:

Organizzazione di manifestazioni per festeggiare le ricorrenze principali, con un’attenzione particolare alla Festa nazionale dei nonni per favorire il coinvolgimento e l’interazione tra anziani e giovani.

Periodicamente saranno integrate nuove proposte che verranno mantenute se si dimostreranno gradite dalle persone.